Apri una vetrina sul portale di Trani
Una città, un portale, una passione.  Contatti | Pubblicità | My TraniWeb | Trani Sposi | Feed Rss
TraniWeb - Home Page
               
GUIDA LA CITTA' TURISMO MULTIMEDIA COMMUNITY VETRINE MY  
 
Home page > Community > La voce del cittadino
La Voce del cittadino - il forum di Trani
Messaggi in tempo reale
Inserisci nuovo messaggio
 
  Cento idee per Trani. Insieme per una città nuova.
Leggi, scrivi, condividi.
Condividi la tua idea per Trani
il ballerino tanghista
venerdì 19 luglio 2013
Non ha ancora capito,e mi fa pena,che non è il tango in discussione,ma il modo come lo si osanna che da fastidio. Non me ne frega più di tanto se e da chi è stato,tale evento,promosso nè se ha intaccato o meno le risorse pubbliche; è il messaggio affannoso che si vuole lanciare,come se detto ballo fosse la panacea di tanti guasti nella società in cui viviamo;non ho mai pensato di fare scuola di etica nei suoi cofronti,visto che lei ne sa più di me...,in fatto di tango! A me piace fare la danza della pioggia, per lo meno può produrre beneficio,non al singolo ma all'intera popolazione !? che centra il fatto della poverta? pure il jezz è nato e sviluppato fra la gente deportata ! ma che centra? possibile che per lei, gran sapiente, esiste solo il tango ? Ebbene ,riconosco di essere discente ,ma lei ,da sapiente,non vede al di la del proprio naso; e tra l'altro le dico che il sapiente che non ha saggezza è peggio del discente.Il sottoscritto,per sua scienza e conoscenza,non ha mai avuto bisogno di pubblica assistenza,ma se cio dovesse accadere,mi rivolgerei a lei,visto che problemi non ne ha . mi saluti il suo Dio Tango e tanti tanti auguri per il prosieguo e tanti ringraziamenti per avermi insegnato i passi del tango.Se me lo permette le faccio dono di una teglia di cozze gratinate,tanto a me non piacciono...Tekel.
MESSAGGIO DI nicoladianora [PROFILO]
@ colin
venerdì 19 luglio 2013
Vedo che è innamorato del termine “opinabile”….le piace proprio tanto tanto.
Ma è mai possibile che lei pensi davvero di poter dare lezioni di etica?
E’ mai possibile che non riesca a scindere le questioni ?
Che ci azzeccano le questioni di etica , di difficoltà sociali, con un evento svoltosi in città che non ha intaccato risorse pubbliche?
Se ha qualcosa contro il Sindaco , l’amministrazione di questa città, non le pare piu’ giusto e saggio contestare le opere organizzate , PAGATE con pubblici denari ?
Il Festival del Tango le ha tolto qualcosa? Le ha negato qualcosa?
Se fosse stato il Festival delle cozze gratinate, a lei le sarebbe stato tolto qualcosa? Sottratto qualcosa?
Sicuramente avrebbe attaccato ugualmente, cosi’…..per il piacere di farlo.
Per quale ragione attacca un evento organizzato, pagato e svolto da privati , utilizzandolo impropriamente per attaccare con inutili e sterili polemiche fuori luogo su questioni che sono istituzionalmente in capo ad soggetti?
Vedo che ignora completamente il Tango….lo si balla con i piedi ben saldi per terra…e guarda caso è nato nei quartieri piu’ poveri di buenos Aires, tra nativi e migranti giunti lì anche dal nostro paese. Un ballo nato povero trai i poveri.
E’ nato tra gente che invece di piangersi addosso, e sperare nella pubblica assistenza…… ha cercato una opportunità.
Mi creda, non si avventuri lungo l’impervio sentiero di chi vuol dar lezioni di vita a chi non conosce…..potrebbe riscoprirsi discente e non docente.
Passo e chiudo STOP.
MESSAGGIO DI seadevil [PROFILO]
il tanghista
venerdì 19 luglio 2013
Se a lei piace il tango,la mazurka,il valzer,ecc, continui pure a ballare,ballerino gaudente ! Il ballo non c'entra e chi ne fa una ragione di vita che è opinabile! E poi non si vive di solo ballo,ma soprattutto di discipline etiche .Se è vero che l'evento tango è arrivato in tutto il mondo è anche vero che le notizie degli scippi,dei furti,degli scassi,delle violenze,perpetrate ai danni dei turisti stranieri e non,sono arrivate in tutto il mondo. Di questo non ne ha notizia,e già,lei vive di solo tango e nel mondo di Alice.Faccia uno sforzo,si fermi con i passi del tango,e cominci pure a camminare con i piedi per terra ,solo così potrà notare quella che è la vera realtà circa le inefficienze di questa amministrazione.E allora la invito ad andare,visto che non c'è mai stato,nel Burkina Faso e li vedrà che la gente,pur se poverissima,è molto più saggia di quanti qui credono solo nel tango.Quelli si che ci mandano a...pisciare !!!!!!
MESSAGGIO DI nicoladianora [PROFILO]
quale spot?
giovedì 18 luglio 2013
Immaginiamo un turismo basato sul diurni o bagni pubblici.

Quale potrebbe essere lo spot di promozione turista da far apparire sui media?

Io immaginavo questo :

"" E...state a Trani, vi mandiamo a cagare""

No, non credo che il turismo del "diurno" possa avere successo.

Ha ragione la mia opinione è opinabile. Anche la sua.

Ha ragione non ho girato tutto il mondo ...mi manca il Burkina Faso.

Non ha ragione quando mi invita a tenere per me le mie opinioni. se lei puo' esprimere le sue non vedo perchè non debba poter esprimere le mie....sino a che Traniweb ci permetterà di farlo.

Non ha ragione quando mi ritiene servo di questa amministrazione.Non ho nulla a che fare con l'amministrazione cittadina e posso garantirle che sotto i miei tappeti non vi è nulla di nascosto , sotto i miei tappeti c'è assoluta pulizia.

Mi dia retta, venga a Ballare il Tango, vedrà si sentirà meglio. Ballare il tango argentino, oltre a favorire la socializzazione, a ridurre lo stress e a dare una 'carica' emozionale positiva, migliora la forza, il coordinamento e la stabilita' del corpo, aumenta la velocita' dei movimenti e puo' agire a favore del cuore, sia contro l'insorgenza di problemi cardiovascolari, sia come cura vera e propria durante la riabilitazione. E' un esercizio fisico paragonabile, in termini di consumo di ossigeno e di calorie, al nuoto ricreativo, a una camminata a 3,5 km all'ora o a una lenta pedalata in bicicletta, e puo' indurre cambiamenti favorevoli nel sistema cardiorespiratorio....oltre che a mantenere sotto controllo la preessione.
MESSAGGIO DI seadevil [PROFILO]
giovedì 18 luglio 2013
Come volevasi dimostrare ! Lei ,emerito signore ,non ha proprio capito un beneamato tubo ! La predica la faccia a se stesso ! E' evidente che lei non ha girato per il mondo,quando mi viene a dire che i diurni non sono necessari,quelli pubblici naturalmente,perchè ci sono gli alberghi ,bar et similia che assolvono detta necessità,urinaria e kakatoria,ovvero se ha girato il mondo,si sarà fermato nel Burkina Faso!! Io non ho problemi urologici,e la battuta se la poteva risparmiare,ma è il visitatore di passaggio che può avere tale necessità e,di certo non va in albergo per assolvere a tale esigenza.E poi non faccia il filosofo saputello perchè le sue opinioni le tenga per se,atteso che le stesso sono opinabilissime quanto di un palese servilismo verso l'operato di questa amministrazione.E ciò non le fa onore,visto che contribuisce a nascondere il marcio sotto il classico tappeto.
MESSAGGIO DI nicoladianora [PROFILO]
@ Nicola
giovedì 18 luglio 2013
Certamente lei ha ragione Nicola. Sono Tante le cose di cui la città ha bisogno. Di certo non ha bisogno di un nuovo Papa, l’attuale, insediato da poco, pare sia riuscito in breve tempo ad entrare nei cuori della gente…..e tra l’altro è anche lui un appassionato del Tango.
Per quanto riguarda il diurno, è un qualcosa di cui meno se ne sente la necessità. Ritengo che la stragrande maggioranza del Tranesi occupi civili abitazioni dotate di ogni confort. I turisti, di norma occupano alberghi e B&b dotati dei già citati confort.
Se invece per diurno intendeva bagni pubblici….bhe mi permetta di consigliarle una visita urologica. Potrebbe trattarsi di una semplice ipertrofia prostatica , facilmente curabile con antibiotici, terapia di 7/10 giorni. Ne trarrebbe immediato beneficio, incidendo positivamente sui costi di realizzazione dei bagni pubblici, sulla loro incidenza economica digestione .
Il turismo passa anche e non solo attraverso le frivolezze. Certo occorrono servizi di base. Il mare di Trani , da sempre malato, anche 40 anni fa, chi ha memoria ricorderà che le marmerie scaricavano direttamente in mare e il nostro mare era colore caffè e latte.
Non si appelli al Sindaco.
Il Festival del Tango è stato pensato, realizzato e PAGATO da privati. Nemmeno un solo centesimo di denaro pubblico è stato impiegato ( per quanto ne so’ io).
Che lei abbia gli attributi ricolmi…. Me ne duole….ma anche chi si sbatte da mattina a sera, chi vive senza contare sulla pubblica assistenza , avverte gonfiore sotto-inguinale anche perché paga tasse imposte e tributi e non riceve i servizi che dovrebbe ricevere.
Continuare a piangersi addosso, di certo non serve a muovere il mercato e cercare di fare sviluppo turistico.
Ne hanno parlato giornali e televisioni. La notizia dell’evento tango è arrivata sino in Israele, Norvegia, Germania, Francia ecc. ecc.. il tutto senza pubblica assistenza e con i denari privati che come lei certamente concorderà….ognuno spende come crede…..a prescindere dai suoi bisogni urinari.
Con il Festival del Tango, qualcuno ha provato a inventarsi qualcosa……che piaccia o no la cosa è riuscita…
Lei cosa propone ?
MESSAGGIO DI seadevil [PROFILO]
[Precedenti] 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24...[Successive]
Prima pagina Pagina precedente Pagina successiva Ultima pagina 
CERCA UN MESSAGGIO:
 
TraniWeb è un portale gestito da Azienda.Net informatica (copyright 2000-2014). Partita iva 05595580720.

Leggi la nostra privacy policy e i termini di utilizzo del sito.

Contattaci o attiva la vetrina per la tua attività commerciale.
 
Previsioni meteo Trani Trani meteo
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti
Imposta TraniWeb come homepage La tua homepage
  Turismo a Trani
Informazione ed eventi a Trani